Capodanno cinese

Il Capodanno cinese, noto in Cina come Festival di Primavera e a Singapore come Capodanno Lunare, è una festività che si svolge il primo giorno dell'anno con la luna nuova nel calendario tradizionale cinese. Questo calendario si basa sui cambiamenti della luna e solo a volte viene modificato per adattarsi alle stagioni dell'anno in base a come la Terra si muove intorno al sole. Per questo motivo, il Capodanno cinese non è mai il 1°gennaio. Si muove tra il 21 gennaio e il 20 febbraio.

Il Capodanno cinese è una delle festività più importanti per i cinesi di tutto il mondo. Il suo 7° giorno veniva usato al posto dei compleanni per contare l'età delle persone in Cina. La festa viene ancora usata per dire alla gente di quale "animale" dello zodiaco cinese fanno parte. La festa è un momento per i regali ai bambini e per le riunioni di famiglia con grandi pasti, proprio come il Natale in Europa e in altre aree cristiane. A differenza del Natale, i bambini ricevono di solito regali in contanti in buste rosse (hongbao) e non giocattoli o vestiti.

Il Capodanno cinese durava 15 giorni fino alla Festa delle Lanterne, la prima luna piena dell'anno. Ora è una festa nazionale nella Repubblica e nella Repubblica Popolare Cinese, nelle Filippine, a Singapore, in Malesia, in Brunei e in Indonesia. Viene celebrata anche in alcune parti della Thailandia. In alcuni luoghi si festeggia solo il primo giorno o tre giorni. Nella Repubblica Popolare Cinese, i weekend vicini vengono modificati per creare una "Settimana d'oro" di 7 giorni.

I tradizionali nuovi anni in Vietnam (Tet) e in Corea (Capodanno coreano) sono quasi sempre nello stesso giorno del Capodanno cinese, ma a volte sono diversi. Il Capodanno giapponese funzionava allo stesso modo, ma è stato molto diverso da alcuni cambiamenti del XIX secolo. Losar e Tsagaan Sar, il tradizionale capodanno tibetano e mongolo, sono molto vicini al Capodanno cinese, ma modi diversi di pensare i cambiamenti della luna e l'aggiunta di mesi può farli accadere a settimane di distanza dal festival cinese.

Un negozio che vende decorazioni per il Capodanno cinese a Wuhan, Cina (2006) .
Un negozio che vende decorazioni per il Capodanno cinese a Wuhan, Cina (2006) .

I fuochi d'artificio sul fiume Hongbao di Singapore durante il Festival delle Lanterne nel 2015  
I fuochi d'artificio sul fiume Hongbao di Singapore durante il Festival delle Lanterne nel 2015  

Nome

Il nome cinese mandarino della festa è Chūn Jié, che significa "Festa di primavera". Per questo motivo viene spesso chiamata "Festa di Primavera" dai cinesi di lingua inglese, anche se la festa si svolge sempre nei mesi invernali di gennaio o febbraio. Il suo nome è scritto 春節 nella scrittura tradizionale cinese e 春节 nella scrittura più semplice oggi usata dalla Cina continentale e da Singapore. La Repubblica Cinese ha iniziato a usare questo nome nel 1910, dopo aver iniziato a utilizzare il calendario europeo per la maggior parte delle cose.

Prima di allora, la festività si chiamava di solito solo "Capodanno". Poiché il calendario tradizionale cinese si basa per lo più sui cambiamenti della luna, il Capodanno cinese è anche conosciuto in inglese come "Lunar New Year" o "Chinese Lunar New Year". Questo nome deriva da "Luna", un antico nome latino per la luna. Il nome indonesiano per la festività è Imlek, che deriva dalla parola Hokkien per il vecchio calendario cinese ed è quindi anche come dire "Capodanno lunare".

Un altro vecchio nome per la festa era Lìchūn, che significa "Inizio di primavera". In cinese, questo è anche un nome speciale per il luogo del sole dal 4 al 19 febbraio circa di ogni anno, quando il sole è da 45 a 30° davanti al suo posto il 1°giorno di primavera. Il nome non viene più spesso usato per parlare del Capodanno cinese. A Taiwan, il vero Lichun si chiama "Farmer's Day" dal 1941. Un anno tra due Capodanno cinese senza di esso si pensa che sia sfortunato per i matrimoni.

Chūn Jié nella scrittura tradizionale cinese (in alto) e il modo più semplice
Chūn Jié nella scrittura tradizionale cinese (in alto) e il modo più semplice

Giorno di Capodanno

Animale

Cinese

Date

Trad.

REPUBBLICA POPOLARE CINESE

Ratto

19 febbraio 1996

7 febbraio 2008

25 gennaio 2020

Bue
Mucca

7 febbraio 1997

26 gennaio 2009

14 febbraio 2021

Tigre

28 gennaio 1998

14 febbraio 2010

25 febbraio 2022

Coniglio

16 febbraio 1999

3 febbraio 2011

27 gennaio 2023

Drago

5 febbraio 2000

23 gennaio 2012

14 febbraio 2024

Serpente

24 gennaio 2001

10 febbraio 2013

19 gennaio 2025

Cavallo

12 febbraio 2002

31 gennaio 2014

21 febbraio 2026

Capra

1 febbraio 2003

19 febbraio 2015

26 febbraio 2027

Scimmia

22 gennaio 2004

8 febbraio 2016

14 gennaio 2028

Gallo
Pollo

9 febbraio 2005

28 gennaio 2017

2 febbraio 2029

Cane

29 gennaio 2006

16 febbraio 2018

17 febbraio 2030

Maiale

18 febbraio 2007

5 febbraio 2019

20 gennaio 2031

Il Capodanno cinese inizia sempre su una nuova luna, quando la Luna è tra la Terra e il Sole e appare tutta buia nel cielo notturno. Poiché le nuove lune si verificano circa ogni 29,53 giorni, ma l'anno fissato da Papa GregorioXIII è lungo 365,2425 giorni, la festa cinese si sposta in giorni diversi ogni anno. Il calendario cinese aggiunge un 13° mese ogni tanto per mantenere le stagioni al posto giusto, così il primo giorno dell'anno nuovo avviene sempre tra il 21 gennaio e il 20 febbraio, il 2° o 3° giorno di luna nuova dopo il 1° giorno d'inverno. Il grafico a destra indica il giorno di ogni Capodanno cinese dal 1996 al 2031.

Una foto che si può toccare per mostrare i giorni del Capodanno cinese dei diversi anni
Una foto che si può toccare per mostrare i giorni del Capodanno cinese dei diversi anni

Conteggio tradizionale

In passato, gli imperatori cinesi non contavano i loro anni da un solo luogo. Al contrario, davano i nomi alle epoche (gruppi di anni) ogni volta che volevano. Dato che cambiavano ancora il loro numero ad ogni festival del nuovo anno, il primo anno di una nuova era poteva durare solo pochi giorni. Un esempio di questo è il "1° anno di Kaiyuan" durante il Tang, che durò una settimana circa nel 713 d.C.. Allo stesso modo, le persone in Cina e in tutta l'Asia orientale non contavano la loro età a partire da zero e non aggiungevano un anno a ogni compleanno. Contavano la nascita come inizio del loro primo anno e aggiungevano un altro anno al 7° giorno del nuovo anno, che chiamavano Festa del Popolo (Rénrì). Questo deriva da una vecchia storia su come una dea di nome Nüwa ha creato tutti gli animali. Il giorno in cui ha fatto le persone era usato come compleanno comune per tutti. In questo modo, la gente a volte chiamava un bambino che nasceva il 6° giorno dell'anno nuovo un bambino di 2 anni solo poche ore dopo la sua nascita. (Oggi è molto più comune in Cina contare l'età a partire da zero e aggiungere anni ai compleanni, come nei paesi anglofoni).

Animali del nuovo anno

I cinesi usavano tenere il tempo usando 2 diverse liste di caratteri, conosciuti in inglese come i 10 Steli Celesti e i 12 Rami Terrestri. Gli steli erano i 10 giorni della settimana sotto la dinastia Shang, ognuno con il proprio sole e un dono speciale per i diversi membri morti della famiglia del re. I rami facevano parte del percorso di quasi 12 anni che Giove compie intorno al sole. Si dice che ognuno di essi sia yin (scuro o femminile) o yang (luminoso o maschile), in modo che quando vengono messi insieme fanno una lista di 60 coppie. (L'attuale lista è iniziata nel 1984 e terminerà nel 2043.) Più tardi, si è anche detto che ognuno degli steli corrisponde a uno dei 5 elementi cinesi - legno, fuoco, sporcizia, metallo o acqua - e che ognuno dei rami è un animale diverso: Ratto, Bue e Mucca, Tigre, Coniglio, Drago, Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo e Pollo, Cane e Maiale. La lista cinese Han inizia con l'Anno del "Ratto di legno"; la lista tibetana è più o meno la stessa ma inizia con l'Anno del "Coniglio di fuoco".

Oggi i cinesi non usano queste liste per contare le ore, i giorni o gli anni, ma molti prestano ancora attenzione all'animale dell'anno in cui è nato qualcuno. Proprio come per lo zodiaco europeo, alcuni pensano che l'animale dell'anno possa cambiare il modo di pensare e di agire di qualcuno. Pensano addirittura che possa cambiare se un matrimonio sarà o meno felice. I giornali pagano gli scrittori per dare loro idee su quanto saranno fortunati i diversi animali durante la prossima settimana. Molti genitori programmano addirittura la nascita dei loro figli entro un anno o due per dare loro il miglior segno animale: una scuola elementare cinese potrebbe avere classi piene di studenti del "Drago d'oro", ma un numero notevolmente inferiore di "topi sporchi". Per coloro che credono a queste cose, è importante notare che l'anno del calendario tradizionale cinese inizia in un momento diverso dal solito. Si può dire che il 2017 è l'"Anno del Gallo e del Pollo", ma i nati a gennaio o all'inizio di febbraio 2018 saranno ancora "Galli" e "Polli" e quelli nati nelle prime settimane del 2017 saranno ancora "Scimmie".

Storia

La tradizione cinese dice che il calendario cinese è iniziato durante il sessantesimo anno del regno dell'Imperatore Giallo nel 2637 a.C., con le celebrazioni del Capodanno che iniziano in quell'anno. Per quanto ne sappiamo ora, è molto meno vecchio di così. Alcune parti dei vecchi modi di contare il tempo sopra citati risalgono almeno al 1250 a.C., durante il periodo Shang. La maggior parte di essa era conosciuta dagli Zhou (11°-3° secoloa.C.). I 5 elementi e i piccoli punti sono stati fissati dagli Han (II secoloa.C. - II secolod.C.). Dalla Cina orientale, il calendario e il suo nuovo anno si diffuse in luoghi vicini come il Vietnam (111 a.C.), la Corea (prima del 270d.C.), il Giappone (604) e il Tibet (circa 641). Seguì anche i cinesi d'oltremare nelle loro nuove case in Thailandia, nelle Filippine, in Indonesia, in Malesia e in altri luoghi.

I re Shang (XVI-XI secoloa.C.) davano doni speciali ai loro dei e ai membri morti della loro famiglia durante l'inverno di ogni anno. Sotto lo Zhou, la gente festeggiava il raccolto come l'odierno Festival di metà autunno intorno al 1000 a.C. Con il tempo, la gente comune cominciò a dare doni ai loro dei e ai membri morti della loro famiglia, proprio come il re. Alcune parti della festa del raccolto hanno smesso di essere un ringraziamento e una celebrazione dell'anno scorso. Si spostarono a prima della semina e si trasformarono in auguri e festeggiamenti di buona fortuna per l'anno successivo.

All'inizio dell'Han, il 7° giorno del nuovo anno, la gente contava i compleanni dalla Festa del Popolo. L'ordine dei compleanni degli animali era quello dei galli e delle galline il giorno di Capodanno, dei cani il giorno dopo, dei maiali il giorno dopo, delle capre il 4, dei buoi e delle mucche il 5, dei cavalli il 6 e poi delle persone. Più o meno nello stesso periodo, la gente ha iniziato a bruciare il bambù per fare rumori forti per accogliere il nuovo anno e spaventare le cose cattive.

La gente ha iniziato a pulire accuratamente le proprie case, a fare grandi cene di famiglia e a stare alzata fino a tardi il giorno prima del Capodanno cinese entro la fine dei Tre Regni (III secolo). Alla fine dei Jin nel V secolo, queste cose erano diventate una parte comune della vita cinese. Alcuni maghi taoisti possono aver fatto la polvere da sparo già dagli Han o dai Jin, ma di certo l'hanno avuta entro il IX secolo alla fine del Tang. Nei secoli successivi, i fuochi d'artificio e i petardi hanno sostituito il bambù in fiamme per cacciare via le cose brutte e per dare il benvenuto al nuovo anno.

Le danze del drago erano già apparse ai tempi degli Han. La gente pensava che i draghi cinesi come Yinglong e Shenlong fossero una specie di divinità che avevano potere su dove andava l'acqua dei fiumi e dei canali e quando l'acqua delle nuvole cadeva come pioggia. Poiché questo era molto importante per l'agricoltura, le danze dei draghi potevano durare tutto l'anno quando c'era bisogno di pioggia. Diverse parti delle danze del drago di oggi sono iniziate in tempi diversi, con alcune vecchie almeno quanto la Canzone (circa 1150) e altre molto nuove, come l'uso di una vernice speciale che brilla sotto la luce nera.

Le danze dei leoni erano probabilmente più recenti. La Cina non ha più avuto i suoi leoni da quando la gente si è diffusa fuori dall'Africa nel resto del mondo. I primi leoni nei libri cinesi erano doni all'imperatore Han di Parthia e ad altre persone che vivevano lungo la Via della Seta che collegava le imprese cinesi e romane. C'era la danza del leone sotto il Tang e in Giappone nell'VIII secolo, ma la gente la considerava ancora una danza straniera usata dai buddisti. Oggi si parla di danze di leoni del "nord" e del "sud". Il tipo speciale del nord iniziò sotto il Canto del Sud (12°-13° secolo). Il tipo speciale meridionale iniziò più tardi nel Guangdong, forse sotto i Ming (XIV-XVII secolo).

Come parte di altri cambiamenti, nel 1873 l'imperatore Meiji del Giappone ordinò che le celebrazioni per il nuovo anno del suo Paese si tenessero il 1°gennaio. Oggi, anche la maggior parte delle celebrazioni tradizionali giapponesi si svolgono in quel giorno, non in concomitanza con il Capodanno cinese. Nel 1928, il Partito nazionalista cinese cercò di cambiare le celebrazioni cinesi anche al 1° gennaio, ma questo fallì completamente, poiché il popolo cinese protestava o ignorava le nuove leggi e continuava come al solito.

Nel 1965, alcune persone cercarono di cambiare il governo dell'Indonesia, rendendo il suo esercito meno potente. Non ci riuscirono e Suharto disse di lavorare per i comunisti indonesiani, che lavoravano con la Cina comunista di Mao Zedong. Nel 1967, Suharto ha contribuito a fare leggi contro l'uso della lingua o della cultura cinese, compresa qualsiasi celebrazione del Capodanno cinese. Queste leggi sono state modificate solo dopo la caduta di Suharto nel 1998. Alcuni anni dopo, nel 2003, l'Indonesia ha reso il Capodanno cinese una festa nazionale per tutti.

Nel 1967, nell'ambito della Rivoluzione culturale di Mao Zedong, il governo della Repubblica Popolare Cinese non festeggiava e non concedeva permessi speciali per il tradizionale anno nuovo. Il Consiglio di Stato ha detto che il popolo cinese dovrebbe "cambiare i costumi" e avere una "Festa di primavera rivoluzionaria e combattiva". Le celebrazioni pubbliche sono tornate ai tempi della politica di apertura di Deng Xiaoping negli anni Ottanta. In particolare, il governo ha aiutato con la danza del drago e del leone, pensando che facesse parte della cultura speciale del popolo cinese. Dal 2000, il Capodanno cinese è una delle Settimane d'Oro della Repubblica Popolare Cinese: ci sono tre giorni di assenza dal lavoro durante i primi giorni e due fine settimana intorno ad esso sono spostati per fare una vacanza di 7 giorni. Queste Settimane d'Oro hanno copiato un'idea giapponese simile.

Nel 2015, il sultano Hassanal Bolkiah ha stabilito nuove leggi severe per la celebrazione del Capodanno cinese in Brunei. Ciò ha fatto seguito a leggi precedenti come quella sul Natale e fa parte dell'introduzione della legge islamica tradizionale nel Paese.




Un uomo d'affari manciù a Yingkou accoglie il Dio del Denaro Cai Shen a casa sua il giorno prima del Capodanno cinese, qualche tempo prima del 1910
Un uomo d'affari manciù a Yingkou accoglie il Dio del Denaro Cai Shen a casa sua il giorno prima del Capodanno cinese, qualche tempo prima del 1910

Eventi

Cina continentale

Le persone in Cina di solito cercano di stare insieme alla loro famiglia almeno per i primi giorni di vacanza. A causa del gran numero di cinesi e delle molte persone che lavorano lontano dalla loro città natale, tutto questo "viaggio di primavera" (chunyun) è il più grande movimento di persone al mondo ogni anno.

Le case sono completamente pulite. In passato si facevano sacrifici agli dei e ai membri morti della famiglia nei giorni precedenti le vacanze. La sera dell'ultimo giorno dell'anno tradizionale ("Capodanno") si svolge una "cena di ricongiungimento". I più anziani e le persone sposate danno ai più giovani denaro in contanti in buste rosse chiamate hongbao in cinese mandarino o laisee in cantonese. La China Central Television mette in scena un lungo spettacolo con molti attori, cantanti e ballerini famosi. Di solito è il programma televisivo più visto al mondo ogni anno. Ultimamente, i suoi spot sono diventati anche tra i più costosi al mondo, anche se sono ancora indietro rispetto a quelli del Super Bowl americano.

I bambini non devono andare a letto presto e rimangono fino a mezzanotte. Verso le 12, il nuovo anno è accolto con fuochi d'artificio pubblici e petardi privati. Ai bambini viene detto che questi ricordano un mostro chiamato "Nian" ("Anno") che in passato si spaventava per i rumori forti di una città e per le luci accese di un Capodanno cinese. Alcuni chiamano o inviano messaggi di testo e e-mail per dire "Buon anno!

Durante i primi giorni del nuovo anno, molte persone visitano le case dei nonni, dei genitori e di altri parenti, nonché dei loro amici più stretti. Si può dare più hongbao. I templi hanno anche delle fiere speciali con tanto cibo da strada. Ci sono l'opera di Pechino e spettacoli di arti marziali e danze di leoni e draghi nelle principali città. I danzatori di leoni di solito hanno due persone all'interno di ogni leone. La gente dà da mangiare ai leoni piante verdi e hongbao, e i leoni tengono i soldi e sputano fuori le piante. I danzatori di drago di solito tengono il drago su dei pali e inseguono una perla tenuta da un altro danzatore. I draghi possono essere molto lunghi. Finora, il più lungo è stato a Hong Kong nel 2012. Quello era lungo poco più di 5,6 chilometri (3,5 mi). Hong Kong ha anche delle corse speciali di cavalli nel suo ippodromo. Un centinaio di migliaia di persone a volte vengono alla grande corsa il terzo giorno del nuovo anno, che ha una danza del leone e altri spettacoli. A Guangzhou ci sono diversi festival floreali speciali.

Il giorno della prima luna piena dell'anno nuovo si chiama Festa delle Lanterne. Molte strade e case sono decorate con vecchie lanterne di carta. In passato questo era uno dei pochi giorni dell'anno in cui le donne delle famiglie con molti soldi potevano uscire di casa. Passeggiavano per le strade vicine con le loro cameriere e potevano salutare le persone al di fuori della loro famiglia. Questo fa ancora oggi pensare ai giovani adulti che incontrano il loro futuro marito o la loro futura moglie.

·        

Danza del leone del nord (2002)

·        

Una danza del drago di fuoco (2003)

·        

Ragazze di Hong Kong in abiti tradizionali rossi per il nuovo anno (2006)

·        

Danzatrici del drago a Hong Kong (2007)

·        

Un uomo di Shanghainese che fa scoppiare i petardi (2008)

·        

Uno dei festival floreali di Guangzhou (2010)

Taiwan

A Taiwan, la maggior parte degli eventi e delle tradizioni sono gli stessi della Cina. L'evento speciale più importante è il Festival dei fuochi d'artificio di Yanshui Beehive, dove i fuochi d'artificio vengono sparati direttamente sulla gente che guarda lo spettacolo. Essere colpiti dovrebbe portare fortuna, ma un tempo era molto pericoloso. Oggi, le persone indossano speciali elmetti (caschi) e abiti spessi per proteggersi dal fuoco e dai fuochi d'artificio. Un altro evento speciale è il "Bombardamento del Maestro Handan" a Taitung, dove la gente lancia petardi direttamente contro i membri di una parata che indossano solo biancheria intima e asciugamani rossi. Gli Hakka di Taiwan hanno una tradizione come questa, dove i petardi vengono lanciati contro i ballerini del drago mentre sfilano per le città. Il drago viene poi bruciato alla fine della danza. Anche il Festival delle Lanterne di Taipei va avanti per la maggior parte della festa, non solo durante il Festival delle Lanterne di un giorno alla fine.

Filippine

Il Capodanno cinese è una festa nazionale nelle Filippine. La gente non riceve denaro senza lavorare, ma chi deve lavorare nel "giorno speciale non lavorativo" riceve il 130% della paga abituale. Binondo - a volte considerata la Chinatown più antica del mondo - vede molte celebrazioni tradizionali, come le danze del leone e del drago. La sua gente cerca anche di restituire i soldi che deve prima dell'anno nuovo.

Nel 2001, Davao City ha smesso di lasciare che la gente usasse i fuochi d'artificio perché la sua gente si faceva troppo male. Il loro leader Rodrigo Duterte è diventato presidente del paese e ha detto di voler fermare i fuochi d'artificio ovunque. Come presidente, però, finora ha continuato a lasciare che la gente li usasse.

Indonesia

Il Capodanno cinese (Indonesiano: Imlek) è una festa nazionale di 1 giorno in Indonesia. I cinesi ci vivono almeno dal XV secolo, quando le navi di Zheng He visitarono le sue isole per l'imperatoreYongle dei Ming, e molti altri arrivarono quando i Paesi Bassi tennero le isole come colonia. Suharto ha impedito agli indonesiani cinesi di celebrare il Capodanno cinese nel 1967. Alcuni avevano tentato di cambiare il governo nel 1965 e Suharto ha detto che i comunisti indonesiani e i loro amici della Repubblica Popolare Cinese l'avevano fatto. Le cose sono cambiate dopo la caduta di Suharto nel 1998, e l'Indonesia ha reso il Capodanno cinese una festa nazionale per tutti nel 2003.

Ora che è di nuovo tutto a posto, gli indonesiani cinesi festeggiano la festa come la gente in Cina. Danze del drago e del leone sono comuni nei centri commerciali, che a volte hanno vendite speciali per permettere ai cinesi di acquistare nuovi vestiti (spesso rossi) da indossare per la festa. La gente non può usare i fuochi d'artificio nella maggior parte dell'Indonesia, ma alcune città come Giacarta lasciano usare i petardi.

Alcune antiche tradizioni cinesi sopravvivono ancora in Indonesia. Come nelle Filippine, la gente cerca di restituire i soldi che deve prima del nuovo anno. La gente cerca anche di non prestare denaro durante le vacanze, perché pensa che questo li costringerà a continuare a prestare denaro per tutto l'anno. Le porte e le finestre vengono aperte il giorno prima di Capodanno per "far uscire il vecchio anno", e la gente si sveglia presto la mattina dopo per non rimanere pigra tutto l'anno. Le buste rosse di denaro (Hokkien: âng-pau) vengono date la mattina di Capodanno, non a cena la sera prima. Molti fanno viaggi speciali in uno dei templi cinesi dell'Indonesia durante le vacanze.

Inoltre, è ancora comune lasciare un po' di cibo a tavola per i familiari morti e fare loro dei regali all'inizio del nuovo anno. Il pollo viene di solito mangiato con la testa, la coda e le zampe ancora addosso, mostrando "completezza". Si mangia riso bianco, ma non tofu bianco fresco, perché nella cultura cinese il suo colore fa pensare alla morte e alla sfortuna.

Malesia

La maggior parte della Malesia riceve due giorni di ferie per il Capodanno cinese: il Capodanno stesso e il giorno dopo. I festeggiamenti più grandi si svolgono intorno a Petaling Street a Kuala Lumpur, al tempio Kek Lok Si a George Town, a Ipoh, e a Jonker Street a Malacca. Alcune persone seguono ancora la tradizione secondo la quale il secondo giorno viene utilizzato per le donne sposate per visitare i loro genitori, dopo aver visitato la famiglia del marito il giorno del Capodanno cinese. La maggior parte dei malesiani cinesi si prende l'intera settimana di ferie, nonostante la durata più breve della festa nazionale. I cinesi tradizionali usano il terzo giorno del Capodanno per visitare i luoghi di riposo dei membri della famiglia che sono morti negli ultimi 3 anni; le persone senza un decesso in famiglia rimangono a casa.

Una tradizione insolita in Malesia è l'idea delle cene "open house", soprattutto la seconda e la terza notte di festa. Ospiti, amici e anche sconosciuti di razze e religioni diverse possono essere fatti entrare per godersi grandi cene insieme. Il governo malese ha persino le sue "case aperte" nelle sale della comunità.

Oltre ai fuochi d'artificio all'inizio del nuovo anno, molti li accendono il 9° giorno di festa per festeggiare il compleanno dell'imperatore di giada, il capo degli dei cinesi. Il giorno è stato utilizzato per un Capodanno Hokkien speciale, la storia che racconta che, una volta in passato, gli Hokkien si sono dovuti nascondere dai ladri per 8 giorni in un campo di canna da zucchero. A causa di questa storia, molta canna da zucchero viene usata per le decorazioni malesiane per il Capodanno cinese.

Lo Yusheng alla teochew, un piatto di pesce e spaghetti, è molto comune in Malesia, dove viene chiamato "yee sang" o "prosperity throw". Un ristorante di Seremban ha iniziato a farlo mangiare lanciandolo in aria in segno di buona fortuna negli anni Quaranta, e la gente si è divertita così tanto che da allora l'ha fatto. In modo corretto, dovrebbe avere 7 parti ed essere mangiato il 7° giorno di festa, ma ora la gente lo mangia anche in modi diversi. Un altro piatto comune è la "barca a vapore", una specie di pentola calda di frutti di mare. Come in altri luoghi cinesi, mangiare e regalare arance e mandarini è comune in Malesia. Una tradizione speciale è che le donne senza fidanzato o marito gettano un'arancia in mare per trovare un uomo. Alcune ora scrivono i loro numeri di telefono sulle arance che lanciano, e gli uomini usano le barche per uscire a prendere la frutta.

Molte persone in Malesia che credono nell'Islam e nell'induismo hanno anche iniziato a dare buste rosse piene di soldi - che i malesi chiamano "ang pow" dal suo nome hokkien âng-pau-durante le loro vacanze, come Eid ("Syawal") e Divali ("Deepavali"). Gli ang pow islamici hanno di solito disegni arabi, mentre quelli indù sono spesso viola.

Singapore

Singapore, come la Malesia, ha una festa nazionale per il Capodanno cinese e il giorno dopo. Vede anche molte cene in "barca a vapore" a base di pentole calde. Nel 1972, il governo ha impedito alla gente di usare i propri fuochi d'artificio durante la festa. Preoccupati che la gente trovasse meno divertente la celebrazione successiva, l'anno successivo, nel 1973, iniziarono la Chingay Parade. Nel 1977, gli indiani e i malesi si unirono alla parata, che si svolge l'8° giorno del nuovo anno. La parata è oggi la più grande dell'Asia, con più di 10.000 persone e carri allegorici che mostrano ogni animale del circolo degli anni cinesi e il dio del denaro Cai Shen. Più di 100.000 persone vengono a vederla di persona e milioni di persone la vedono in TV. Ci sono ancora spettacoli di fuochi d'artificio governativi, e la gente di Singapore ora fa rumore durante la festa colpendo insieme bastoni di bambù.

Lo shopping in vacanza e gli spettacoli di strada sono concentrati a Chinatown. Il suo albero dei desideri è pieno di carte che raccontano le speranze e i sogni della gente. Il denaro ricavato dalla vendita delle carte viene utilizzato per il centro di attività della zona per i vecchi.

Nel centro della città, la festa viene utilizzata come vetrina per le arti e le usanze cinesi. Il Festival delle Arti cinesi inizia il 5° giorno e dura per il resto della festa fino alla Festa delle Lanterne. La Galleria Nazionale, il Museo dei francobolli e il Museo delle Civiltà asiatiche fanno entrare gratuitamente le persone in alcuni giorni di festa. Per più di 10 anni, Singapore ha tenuto una grande gara di danza del leone con squadre provenienti da altri paesi del sud-est asiatico. Durante il Festival delle Lanterne, il 15° giorno del nuovo anno, si svolge lo spettacolo del fiume Hongbao sulla piattaforma galleggiante di Marina Bay e sul lungomare.

·        

Il mercato del Capodanno cinese a Chinatown (2006)

·        

La statua di Cai Shen al fiume Hongbao (2006)

·        

Una ballerina alla Chingay Parade (2008)

·        

Danzatrici del drago (2015)

·        

Decorazioni sul Nuovo Ponte Rd per l'Anno della Capra (2015)

·        

Fuochi d'artificio sul fiume Hongbao (2015)

·        

Decorazioni al fiume Hongbao (2016)

Brunei

Il Capodanno cinese, il giorno prima, il giorno dopo e la Festa delle Lanterne sono feste nazionali in Brunei. Il Paese ha avuto un gran numero di cinesi fin dagli anni '30 e '40, e il sultano a volte viene a festeggiare il Capodanno. Dal 2015, tuttavia, il Brunei ha stabilito severe leggi islamiche che cercano di impedire ai musulmani di aderire o addirittura di vedere le celebrazioni cinesi. Le danze dei leoni sono consentite solo nell'ultimo tempio cinese del Brunei, nelle scuole cinesi e nelle case dei cinesi. Solo i cinesi possono partecipare alla danza. La gente non può usare fuochi d'artificio o petardi, e le danze devono fermarsi durante le ore delle preghiere islamiche. Infrangere queste regole rischia fino a 20.000 dollari e 5 anni di prigione.

Corea

Le celebrazioni del Capodanno cinese in Corea del Nord e del Sud sono note come Capodanno coreano. L'orario a Pechino è di un'ora diverso da quello delle capitali coreane di Pyongyang e Seoul. Circa una volta ogni 24 anni, questo fa iniziare il Capodanno coreano il giorno dopo il Capodanno cinese.

La festa coreana è molto vicina a quella cinese, con le famiglie che si riuniscono, i bambini che sono molto gentili con i genitori e i nonni, e gli anziani che fanno regali di denaro ai giovani. La festa coreana ha però diversi cibi tradizionali e giochi.

Vietnam

Le celebrazioni del Capodanno cinese in Vietnam sono note come Tet. Come il Capodanno coreano, a volte accade in un giorno diverso. Nel 1967, il Vietnam del Nord ha cambiato il suo tempo in modo che la sua capitale Hanoi è ora 1 ora diversa da Pechino. Ciò significa che in Vietnam la luna nuova accade un giorno prima, circa una volta ogni 24 anni. I vietnamiti aggiungono anche un 13° mese al loro calendario in un'ora diversa da quella dei cinesi, che cercano sempre di mettere il 1° giorno d'inverno nell'11° mese. In alcuni anni, questo fa sì che il Tet avvenga nel mese successivo al Capodanno cinese.

Come in Corea, il Capodanno vietnamita è per lo più uguale a quello della Cina, con le famiglie che si riuniscono, i bambini che dicono cose carine ai genitori e ai nonni, e gli anziani che fanno regali di denaro ai giovani. Ci sono alcuni cibi e tradizioni diverse, come il loro albero di Capodanno o i giochi speciali. Alcune delle differenze derivano dai cambiamenti in Cina: Tet vede più persone fare cose carine per i loro familiari morti. In Cina, la maggior parte delle tradizioni come questa sono state spostate al Tomb Sweeping Day all'inizio di aprile.

Altri posti

Le più grandi celebrazioni americane e canadesi si svolgono a Chinatown. La gente mangia cibo cinese, fa regali e fa sfilate di draghi che a volte includono bande musicali. Non c'è una festa nazionale con tempo libero dal lavoro, ma diversi eventi si susseguono per tutte le 2 settimane tradizionali fino alla Festa delle Lanterne.

Nel Regno Unito, la celebrazione a Chinatown e Trafalgar Square di Londra ha richiamato 500.000 persone nel 2015.

La festa è così importante anche per la Cina che molti leader mondiali avranno bisogno di tempo per inviare i loro auguri alla Cina e al popolo cinese.

·        

Una cartolina tedesca sul Capodanno cinese a Los Angeles, USA (1903)

·        

Una madre e un figlio cino-americano vestiti per il nuovo anno a Los Angeles (1904)

·        

I cino-americani preparano i vestiti speciali per una squadra di leoni di Los Angeles (1953)

·        

Chinatown di Londra decorata per il Capodanno cinese (2002)

·        

Danza del leone del sud a New York City, USA (2008)

·        

Fuochi d'artificio a Chinatown di Città del Messico (2009)

·        

La parata e una nuvola di fumo dei petardi a Washington (2015)




Una croce nella chiesa cattolica di Binondo decorata per il Capodanno cinese nelle Filippine (2014)
Una croce nella chiesa cattolica di Binondo decorata per il Capodanno cinese nelle Filippine (2014)

Danzatrici di leoni su pali sopra le strade di Kuala Lumpur (2013)
Danzatrici di leoni su pali sopra le strade di Kuala Lumpur (2013)

Yusheng, un piatto di pesce e spaghetti che suona come "Tante cose buone in arrivo" in cinese, viene mangiato in Malesia gettandolo in alto nell'aria
Yusheng, un piatto di pesce e spaghetti che suona come "Tante cose buone in arrivo" in cinese, viene mangiato in Malesia gettandolo in alto nell'aria

Le "barche a vapore" di Singapore, un altro nome per la pentola calda, sono pentole riscaldate di zuppa usate da tutti intorno a un tavolo per cucinare contorni di carne, pesce, verdure e altre cose
Le "barche a vapore" di Singapore, un altro nome per la pentola calda, sono pentole riscaldate di zuppa usate da tutti intorno a un tavolo per cucinare contorni di carne, pesce, verdure e altre cose

I coreani che giocano a tuho durante le celebrazioni per il nuovo anno 2005.
I coreani che giocano a tuho durante le celebrazioni per il nuovo anno 2005.

Un altare domestico decorato per il Tet 2007.
Un altare domestico decorato per il Tet 2007.

Dogana

La maggior parte delle usanze tradizionali hanno a che fare con l'ottenere più fortuna per il nuovo anno e stare lontano da tutto ciò che non è felice.

La gente appende decorazioni, soprattutto coppie di poesie cinesi (couplets) ai lati delle loro porte. Alcuni mettono immagini di divinità taoiste sulle porte per spaventare le cose cattive. Le piante vive suggeriscono la crescita, e i fiori suggeriscono i frutti in arrivo. Il salice della figa è comune in alcuni luoghi perché il suo nome cinese suona come "soldi che arrivano". È molto comune che le grandi decorazioni assomiglino all'animale per il nuovo anno, così che nel 2017 ci sono foto e statue di galli e polli e nel 2018 ci saranno i cani.

La gente era solita accogliere il nuovo anno con qualsiasi cosa facesse rumore, compresi tamburi, piatti, o anche woks e pentole. Le esatte tradizioni erano diverse in diverse parti della Cina. I fuochi d'artificio e i petardi sono diventati sempre più comuni ovunque, ma ultimamente molti luoghi hanno smesso di farli usare alla maggior parte delle persone a causa del pericolo che la gente si faccia male, del fuoco e della sporcizia nell'aria che può far ammalare la gente. Ci sono ancora grandi spettacoli di fuochi d'artificio nella maggior parte delle grandi città con molti cinesi, ma il governo della città farà tutto e gli altri staranno a guardare.

Le visite alle case della gente si fanno in abiti nuovi o ben tenuti. Le persone indossano più rosso del solito, il che fa pensare a momenti felici come i matrimoni, e indossano meno bianco e nero, il che fa pensare a momenti tristi come i funerali. L'intimo rosso è molto comune ed è più comunemente indossato durante il Capodanno che ha lo stesso animale dell'anno di nascita di chi lo indossa (quindi, all'età di 12, 24, 36 anni, e così via). In Malesia, è diventato persino comune dare alla gente biancheria intima rossa come regalo e per i non cinesi indossare abiti rossi durante la stagione del Capodanno cinese.

Ci sono alcune cose comuni che la gente dice per augurarsi buona fortuna, la più importante è gōngxǐ fācái ("congratulazioni che ora siete ricchi"). La gente cerca di non dire parolacce, di non raccontare storie di fantasmi o di non parlare della morte. Alcuni si allontanano persino dal numero quattro, che in cinese suona come "morte". Anche i bambini che piangono sono considerati sfortunati, e i membri della famiglia cercheranno di far felici i bambini durante le visite.

Ci sono alcune vecchie usanze che solo poche persone o addirittura nessuno fa più. La gente fa ancora le "pulizie di primavera" prima delle vacanze ma, nella vecchia Cina, non spazzavano o lavavano i vestiti il giorno di Capodanno. Avevano paura di pulire via la fortuna insieme alla sporcizia. Per lo stesso motivo, alcune persone non si lavavano i capelli e stavano molto attente a non rompere alcun attrezzo. Il 5 o 6° giorno dopo Capodanno, quando pulivano e buttavano o bruciavano tutta la spazzatura, era un giorno per "mandare via" il Dio dell'Essere Povero, uno dei figli di Zhuanxu. Oggi è più comune pulire le cose che si sporcano, come negli altri giorni. Pochi fanno qualcosa di speciale per il Dio dei poveri. Allo stesso modo, la gente vicino a Pechino pensava che fosse una sfortuna cucinare o cuocere al vapore il cibo per i primi 5 giorni del nuovo anno. Avrebbero cucinato tutto il cibo della settimana successiva due giorni prima, quindi era pronto per il pasto della rimpatriata. Aggiungevano il lievito alle loro pelli di gnocco il giorno prima, il 28 del 12° giorno del mese. Le pelli avrebbero avuto abbastanza tempo per essere pronte, ma non abbastanza per andare a male. Oggi la gente cucina o mangia fuori tutta la settimana. È facile comprare le pelli già pronte nei supermercati, tenere le pelli fatte in casa fresche nei frigoriferi, o semplicemente comprare tutti i gnocchi nei negozi vicini e non c'è niente di speciale nel 28° giorno. Il giorno della Festa del Popolo, il 7° giorno di festa, la gente era solita indossare fasce speciali e pensava che il bel tempo significasse buona fortuna per tutti nell'anno a venire. Tutti lo usavano per contare la propria età, anche quando non era il loro compleanno. Niente di tutto questo è più comune.

Alcune tradizioni sono state messe fine dal governo cinese. La gente correva per essere la prima a far scoppiare fuochi d'artificio e petardi all'inizio del nuovo anno a mezzanotte, ovunque si trovasse. L'aria sporca che questo provocava nelle grandi città cinesi faceva ammalare bambini e anziani. Ora la polizia impedisce alla gente di farlo in molte città.

Le tradizioni taoiste che sono meno comuni oggi fanno regali al dio della cucina di casa il 23 o il 24 del 12° mese del vecchio calendario. Si diceva che il dio della cucina sorvegliasse la casa per l'imperatore di giada, il capo degli dei cinesi. Le decorazioni e i doni speciali gli venivano dati in modo che dicesse cose carine. Gli dei sarebbero stati più gentili con la casa per l'anno successivo. Si pensava che il dio della cucina sarebbe tornato a casa il 4° giorno del nuovo anno. Durante il periodo in cui era "via", la gente sentiva di potersi allontanare da alcune dure regole sulla vita familiare senza che accadesse nulla di male. In passato, gli incontri d'amore si sposavano in quei giorni con meno regole e meno spese di un matrimonio completo. Oggi, i giorni dopo il Capodanno cinese sono un momento comune per i matrimoni, ma questo perché tutti hanno del tempo libero dal lavoro e non per idee sulla fortuna o per la preoccupazione degli dei. Allo stesso modo, la gente era solita regalare animali a Cai Shen, il dio del denaro, il 2° o il 5° giorno di festa. La gente si prendeva una pausa dalle visite il "Red Dog Day" (Chìgǒu Rì), il 3° giorno di festa, quando si diceva che un dio arrabbiato portasse sfortuna a chiunque andasse in giro all'aperto. Ora, sempre meno persone si preoccupano di queste cose.

·        

Porte con accoppiamenti acquistati nei negozi e divinità protettrici

·        

Ritagli di carta rossa, la maggior parte con le parole cinesi per "primavera" o "fortuna".

·        

La "fortuna" è spesso appesa a testa in giù perché "a testa in giù" e "in arrivo" hanno lo stesso suono in cinese

·        

Piccoli nodi cinesi

·        

Una lanterna sulla Festa delle Lanterne

·        

Un piccolo stand di bambù legato, un regalo e una decorazione comune per il Capodanno cinese

·        

Un cespuglio di mandarini, un altro regalo e decorazione comune

Buste rosse (hongbao) in vendita a Taipei su Taiwan
Buste rosse (hongbao) in vendita a Taipei su Taiwan

Una casa decorata con coppie fatte in casa e l'immagine di un bambino sano e felice
Una casa decorata con coppie fatte in casa e l'immagine di un bambino sano e felice

Una famiglia riunita per accogliere il nuovo anno con rumori forti (1910)
Una famiglia riunita per accogliere il nuovo anno con rumori forti (1910)

Le cerimonie religiose erano molto comuni, soprattutto per il Dio della cucina e per Cai Shen, il dio del denaro (1910) .
Le cerimonie religiose erano molto comuni, soprattutto per il Dio della cucina e per Cai Shen, il dio del denaro (1910) .

Cibo

Le cene di riunione il giorno prima del Capodanno cinese sono spesso le più grandi e le più costose dell'anno. Alcune famiglie usano cibi speciali e costosi per guadagnarsi la faccia; altre usano cibi significativi per portare fortuna. Gli jiaozi (una specie di gnocco) sono comuni nella Cina settentrionale. La gente pensa che assomiglino ai vecchi lingotti d'argento cinesi e che portino fortuna all'interno. Anche gli involtini di uova e gli involtini primavera come i lumpia possono essere fatti in modo da sembrare lingotti d'oro, e si pensa che le arance e i mandarini assomiglino a monete d'oro. Spaghetti come yīmiàn o pansit filippino sono mangiati interi per augurare una lunga vita. Alcuni piatti vengono mangiati perché i loro nomi cinesi suonano come parole fortunate, come "pesce" e "benestante". In cantonese, "vegetale" suona come "avere soldi" (choy) e "porro" suona come "contare e pianificare" (suan). Per questo i cantonesi in Cina e in altri Paesi cercano di averne un po' durante le vacanze di Capodanno. Il niangao, chiamato "tikoy" nelle Filippine, è una specie di torta fatta con riso fritto e zucchero. È molto comune nella Cina meridionale. In cinese il suo nome suona come nián gāo ("l'anno migliora") o niánnián gāoshēng ("migliorare anno dopo anno"). Alcuni pensano anche che la sua appiccicosità sia come un collante e lo usano come augurio per tenere unita la famiglia. Gli indonesiani chiamano il loro niangao "cestini dolci" perché li modellano in cestini di bambù. Hanno anche dei sapori speciali oltre alla vaniglia e al cioccolato come il pandan, un albero con foglie profumate. Alcuni friggono i tikoy con le uova; le torte del paniere sono spesso cotte al vapore con pezzi di carne di cocco. Poiché la maggior parte dei cinesi nelle Filippine parla l'hokkien e non il cinese mandarino, amano anche mangiare l'ananas. In hokkien, la parola "ananas" suona come la parola "avere molti soldi".

Alcuni cinesi hanno anche messo fuori "Vassoi di Insieme", piatti con otto diverse parti e otto diversi tipi di snack. Alcune cose comuni da mettere in questi vassoi sono kumquat, longan, pezzi di carne di cocco, arachidi, caramelle e semi di melone e di loto. Otto è un numero fortunato per molti cinesi, come sette in Europa e in altri luoghi. Questi piatti sono molto comuni tra i cinesi malesi e indonesiani.

Per la Festa delle Lanterne, il cibo speciale è lo yuanxiao, piccole palline di riso appiccicoso in una zuppa dolce. Il lichun avviene sempre vicino al Capodanno cinese. Si festeggia mangiando le frittelle primaverili (chūnbǐng).

·        

Niangao, piccole torte di riso appiccicoso

·        

Mandarini con hongbao

·        

Gnocchi cinesi

·        

Involtini all'uovo

·        

Un tradizionale dono di cibo, bevande e incenso agli dei, specialmente al dio della cucina

Una piccola cena di famiglia il giorno prima del Capodanno cinese del 2006.
Una piccola cena di famiglia il giorno prima del Capodanno cinese del 2006.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3